Controversies in Genitourinary Tumors
Alleanza Mediterranea Oncologica in Rete
Tumore prostata
OncoDermatologia

Caratteristiche cliniche associate a più alto rischio di melanoma


L'identificazione di un sottogruppo a più alto rischio di melanoma può aiutare nella diagnosi precoce. Sono stati caratterizzati i pazienti affetti da melanoma e le caratteristiche cliniche associate con i melanomi sulla base di fattori di rischio del paziente: molti nevi, storia di melanoma in precedenza e storia familiare di melanoma, per migliorare l'identificazione e il trattamento di un sottogruppo ad alto rischio.

Lo studio Melanoma Patterns of Care è stato uno studio osservazionale basato sulla popolazione di trattamenti segnalati dai medici per 2.727 pazienti con diagnosi di un melanoma primario in situ o invasivo nel corso di un periodo di 12 mesi nel periodo 2006-2007 condotto nel Nuovo Galles del Sud ( Gran Bretagna ).

Gli esiti principali erano età alla diagnosi e localizzazione nel corpo del melanoma.

Dei 2.727 pazienti con melanoma inclusi, 1.052 ( 39% ) sono stati definiti a rischio più elevato a causa di una storia familiare di melanoma, più melanomi primari, o più nevi.

Rispetto ai pazienti con melanoma che erano a rischio più basso ( senza uno qualsiasi di questi fattori di rischio ), il gruppo ad alto rischio presentava una più giovane età media alla diagnosi ( 62 vs 65 anni, P minore di 0.001 ), ma questa differiva per fattore di rischio ( 56 anni per i pazienti con una storia familiare, 59 anni per quelli con molti nevi e 69 anni per quelli con un precedente melanoma ).
Queste differenze di età erano costanti in tutti i siti del corpo.

Tra i pazienti ad alto rischio, quelli con molti nevi avevano più probabilità di avere il melanoma sul tronco ( 41% vs 29%, P minore di 0.001 ), quelli con una storia familiare di melanoma avevano più probabilità di avere melanomi degli arti ( 57% vs 42%, P minore di 0.001 ), e quelli con una storia personale avevano più probabilità di avere melanoma della testa e del collo ( 21% vs 15%, P=0.003 ).

Questi risultati suggeriscono che lo stato dei fattori di rischio di una persona potrebbe essere utilizzato per personalizzare i programmi di sorveglianza e di educazione sugli auto-esami della cute. ( Xagena2017 )

Watts CG et al, JAMA Dermatol 2017; 153: 23-29

Dermo2017 Onco2017



Indietro